giovedì 10 agosto 2017

La storia continua...Paola ci racconta Schegge di ricordi.

TITOLO: Schegge di ricordi
AUTRICE: Monica Lombardi
GENERE: Thriller
PAGINE: 368
                                                      

Sinossi

 È sopravvissuta. Ora vuole ricominciare a vivere.

Due donne, due amiche, Giulia e Livia, rapite una sera di novembre. Quando tornano alla loro vita, niente è più come prima. Livia, quella che è stata più a contatto con il mostro, di notte sogna la sua prigionia e di giorno non riesce a scrollarsi di dosso la sensazione che lui tornerà. E infatti il mostro si avvicina, più folle e spietato che mai. Con un solo obiettivo: insinuarsi per sempre nella mente di Livia.
Il commissario Claudio Sereni, a sua volta vittima di un insolito incidente di cui non ha memoria, dovrà riprendere le fila del caso del rapimento delle due amiche rimasto irrisolto. Attorno a lui orbitano il collega Emilio Arco e la sensitiva Ilaria Benni. Dovrà muoversi con decisione per stanare il mostro e allo stesso tempo con delicatezza per non spezzare la fragile corazza che Livia ha costruito intorno a sé, ai suoi ricordi e ai suoi sentimenti.
Con Schegge di ricordi Monica Lombardi torna a scavare nelle voragini della mente umana, in un thriller psicologico degno dei maestri del genere.

Paola racconta...

IL PANICO ERA NELLA CADUTA NELLA SCOPERTA DI TROVARSI IN UN INCUBO.
ORA ERA ARRIVATO IL MOMENTO DI PENSARE A COME USCIRNE.


Livia e Giulia stanno cercando ognuna a modo proprio di ritornare alle loro vite, nonostante l'ombra del mostro incomba su di loro.


NON SONO PIÙ LA LIVIA CHE CONOSCEVI.
NON RIESCO A FUNZIONARE DA SOLA, COME PENSI CHE IO POSSA FUNZIONARE CON TE, CON VOI?


Vivono di incubi e paure ma entrambe sono sostenute da uomini che le «Amano»
Andrea per Giulia è un sostegno molto presente come Claudio lo diventerà per Livia, sì l'ispettore vittima di un incidente a poche ore dal loro sequestro torna in pista e farà il possibile per catturare Mario Gerli, liberando finalmente Livia dagli incubi.

SENTI IL BISOGNO DI PROTEGGERLA ORA PERCHÉ NON SEI RIUSCITO A PROTEGGERLA QUELLA NOTTE.

Ripete a sé stesso che sta semplicemente facendo il suo lavoro quando per proteggerla si ferma da lei, quando i suoi pensieri vanno a cercarla più del dovuto, ma dovrà ammettere che non è solo quello il motivo...
Le donne, la loro forza, il loro coraggio sono ancora il centro della storia, non ci sono paure né incubi che possono impedire ad una donna di salvarsi ed è proprio questo che salverà ancora una volta Giulia e Livia.

Se nel primo romanzo tutto ruotava intorno a Livia e Giulia , in questo l'attenzione è concentrata sul carceriere .
L'autrice descrive dettagliatamente i personaggi non solo a livello fisico, lei vuole farceli conoscere vuole farci entrare nella storia e lo fa alla grande.
Anche in questo libro Monica ti tiene col fiato sospeso, ma dà molte risposte a interrogativi che ti eri posta già nel primo, la voglia di sapere come va a finire è incontenibile, è davvero bellissimo e coinvolgente romantico e d'azione, infonde coraggio.

 COMPLIMENTI ALL'AUTRICE!
                                                   Paola

                                            

2 commenti:

Monica Lombardi ha detto...

Grazie Paola! Sono contenta che anche questo secondo volume ti abbia conquistato!
Quella di Livia può sembrare una storia crudele ma, come scrivi giustamente tu, è soprattutto una storia di amore, amicizia e coraggio: è stato bello e importante per me raccontare di una donna che è stata mandata al tappeto e si rialza, con l'aiuto delle persone che le stanno accanto ma soprattutto con la propria determinazione. In una società come la nostra, in cui ogni giorno sentiamo di donne vittime di uomini che le prevaricano e usano loro violenza, fisica e/o psicologica, è giusto ricordare anche quanta forza abbiano le donne. E che ci sono uomini che sanno amarle nel modo giusto, e rispettarle.

Paola Bui ha detto...

D'accordissimo con te complimenti ancora