domenica 30 aprile 2017

Vi chiedo scusa per i difetti che troverete nella scrittura dei post,tipo colori strani,evidenziature etc...ma sto ancora cercando di giostrarmi in questo nuovo mondo,quindi abbiate pazienza e chiudete un occhiolino ancora per un poco.

                                                             Grazie...💕

UN PO' DI CONSIGLI DI LETTURA...



      Eden Munro, sedici anni, non ha nessuna voglia di trascorrere lʼestate con il padre a Santa Monica, in California. I suoi genitori sono divorziati, il padre si è risposato, e la ragazza deve fare amicizia con i tre figli della nuova moglie.


Il maggiore è Tyler Bruce, un adolescente inquieto con un carattere forte e un ego smisurato.  Frequentando Tyler e i suoi amici, per Eden inizia unʼavventura in un mondo sconosciuto, completamente diverso dal suo. La ragazza fa molta fatica a rapportarsi con il fratellastro, ma capisce che cʼè qualcosa di lui che le sfugge. E più cerca di scoprire la verità su Tyler, più ne rimane pericolosamente affascinata…

Tra segreti, bugie e passione, come farà Eden a tenere i suoi sentimenti sotto controllo?                                 



David, ex attore di successo ora disoccupato, si sente proporre un ruolo insolito: dovrà riallacciare i rapporti con Elena, una sua fiamma del passato, e alleviare la sua solitudine. Perché Elena è costretta in una stanza d’ospedale e sua cugina Alexia vuole «regalarle» un’ultima storia d’amore. È Alexia infatti a ingaggiare David, l’unico uomo importante nella vita di Elena prima di un matrimonio di facciata, trascinatosi per anni nel segno delle convenzioni e delle convenienze. Malgrado i presupposti, il dialogo dapprima impacciato tra David ed Elena si trasforma rapidamente in qualcosa di più profondo, un confronto privo di reticenze tra due persone che non hanno più nulla da perdere, né da nascondere. Ma quali sono le vere motivazioni di Alexia nel fare da regista a questo incontro? E perché ha voluto iniziare un gioco che, in definitiva, potrebbe ferire tutti? In un intreccio pieno di sorprese, emergono dal passato di ciascuno tradimenti e silenzi, meschinità e slanci generosi, sentimenti vissuti a metà e scelte continuamente rimandate. 
Lucía Etxebarría racconta con sincerità e spregiudicatezza una storia di donne che hanno confuso l’amore con la dipendenza, ma che hanno ancora voglia di vita e di riscatto, e di scoprire il sapore della vera libertà.



Che fine ha fatto quel ragazzo arrabbiato col mondo intero, il picchiatore che passava i pomeriggi in piazza con gli amici e le notti a correre in moto? A volte, Step ha l'impressione che quella vita appartenga a un altro. Ormai lui è una persona molto diversa, è un produttore televisivo di successo e sta per sposarsi con Gin, la donna che ha scelto. Gin che è dolce, bella, tenera, perfetta. E che gli ha perdonato persino lo sbaglio di sei anni prima, quando lui l’ha tradita con Babi, il suo primo, mai dimenticato amore.
Babi e Step non si sono più rivisti da allora, ma ecco che Babi rientra come un tornado nella sua vita, rivelandogli una verità sconvolgente. E Step è costretto a riconsiderare tutte le sue scelte, a mettere in discussione tutte le sue certezze. E a porsi delle domande scomode. È davvero felice con Gin? Babi è solo un ricordo o un fuoco che niente e nessuno potrà mai spegnere?
 
Tre metri sopra il cielo è stato un fenomeno unico, che ha superato i confini editoriali per entrare nel vissuto di chi lo ha letto. È stato il primo libro di una generazione di adolescenti affamati di nuove esperienze, li ha accompagnati nella scoperta del primo amore, quello che poi magari finisce, ma che resterà dentro di te per sempre. Milioni di lettori si sono immedesimati in Babi e Step, hanno sognato con loro, hanno sofferto con loro, li hanno eletti a modello del vero amore. E, adesso, dopo Ho voglia di te, Babi, Step e Gin tornano a raccontarci la loro storia. Sono diventati adulti, sono cambiati, hanno imparato dagli errori del passato. Ma, forse, in amore non esistono errori e certe cose non cambiano mai. 



Una luminosa mattina di fine estate, un ragazzo e una ragazza s’incontrano all’università, a New York, e s’innamorano. Sembra l’inizio di una storia come tante, ma quel giorno è l’11 settembre 2001 e, mentre la città viene avvolta da un sudario di polvere e detriti, Gabe e Lucy si baciano e si scambiano una promessa. E due vite si fondono in un unico destino.
Tredici anni dopo, Lucy è a un bivio. E sente la necessità di ripercorrere con Gabe le tappe fondamentali della loro relazione, segnata da scelte che li hanno condotti lungo strade diverse, lungo vite diverse. Scelte che tuttavia non hanno mai reciso il legame profondo che li ha uniti per tutti quegli anni. Così Lucy gli parla dei loro primi mesi insieme. Del loro amore intenso, passionale, unico. In una parola: puro. E poi di come Gabe avesse infranto quella purezza, decidendo di partire, di andarsene da New York per accettare l’incarico di fotografo di guerra in Iraq. Perché lui sentiva di doverlo fare, perché ciò che accadeva nel mondo era più importante di loro. Una scelta che aveva aperto nel cuore di Lucy una ferita che lei pensava non sarebbe guarita mai. E che, invece, era stata curata da Darren, l’uomo che lei avrebbe scelto di sposare. Eppure quella ferita si riapriva ogni volta che Lucy riceveva una mail o una telefonata da Gabe, e ogni singola volta che lo aveva rivisto nel corso degli anni. Poi era arrivata quella volta, era arrivato quel giorno…
Lucy custodisce un ultimo segreto, ed è giunto il momento di rivelarlo a Gabe.
Sono state tutte le loro scelte a condurli fin lì. Adesso un’altra, ultima scelta deciderà il loro futuro.

Dicono che il destino, come un abile prestigiatore, decida chi entrerà nella nostra vita. E per Tess e Gus, due diciottenni desiderosi di cogliere tutto quello che il futuro ha da offrire, il destino si presenta sotto forma di un incontro tanto casuale da essere indimenticabile. In una calda mattina estiva, nella basilica di San Miniato al Monte a Firenze, i loro sguardi si incrociano per la prima volta.
È questione di un attimo fugace.
Ma le loro strade si dividono con la stessa fugacità con cui si erano sfiorate. Tess è costretta a crescere prima del previsto: abbandona il suo sogno di diventare una scrittrice per prendersi cura della sorellina. Gus finisce intrappolato in una vita che non gli appartiene rinunciando all’arte che ama tanto. Entrambi sono andati avanti e sembrano essersi lasciati alle spalle quell’estate toscana. Eppure, il destino nel corso del tempo li fa incontrare di nuovo. Sempre per brevi istanti di silenziosa perfezione dove tutto torna a essere possibile. Poi, li allontana di nuovo.
Fino a quando, un giorno di molti anni dopo, sono di nuovo là dove tutto è cominciato. Oggi come allora, a separarli qualche metro di distanza. Una distanza che forse non è più incolmabile. Perché le loro sono due vite parallele con un unico destino: incontrarsi per sempre.



Che dite vi ispirano queste letture?Fatemi sapere le vostre opinioni!

                                      Buona Domenica 💗

LE RUBRICHE DEL BLOG

Queste le mie idee per le rubriche del Blog

1-Rubrica in collaborazione con la pagina di Nicoletta vendita caffè,tè,tisane ....

   in cui parleremo delle caratteristiche delle bevande,la loro storia e le abbineremo a delle letture(ci stiamo lavorando...).





2- La giornata intervista verrà ampliata e non ospiterà soltanto interviste agli scrittori,ma anche interviste a bibliotecari,alunni di scuola,e persone nell'ambito educativo e problematiche dei bimbi,tutte comunque con argomento lettura.



3- Rubrica dediche,potete mandare dediche di ogni tipo,citazioni,canzoni in video o testi scritti,poesie,etc... e fare dediche a chi volete anche in forma anonima,mandando in anticipo il vostro materiale alla mail emy_emanuela@libero.it.


Queste le mie idee naturalmente tutte da elaborare bene,se avete ne avete altre commentate qui sotto e cercherò di soddisfarle. 😉

stefania

Stefania sta leggendo


Maria sta leggendo

sabato 29 aprile 2017

INTERVISTA A LAURA MANEA

1-Chi è Laura nella realtà?Come ti descriveresti invece come scrittrice?

Laura nella realtà è la mamma di due splendidi bimbi, moglie di un "ragazzo" che la compensa perfettamente, una donna sempre di corsa e costantemente accompagnata dal suo fido I-pod. Ho un bisogno viscerale di camminare in mezzo ai boschi almeno una volta la settimana, e di avere sempre qualcosa da leggere a portata.Credo che la Laura scrittrice rappresenti un po' il mio vero io. Quando scrivo posso finalmente lasciare che la mia fantasia prenda il sopravvento sulla realtà. Soprattutto, scrivendo capisco molto di me, delle mie lacune personali, di cosa posso fare per migliorarmi giorno dopo giorno. Per me è una specie di terapia, un qualcosa che mi aiuta a comprendere ciò che mi accade ed elaborarlo.

2-Fare la scrittrice è sempre stato un tuo sogno o c'è stato qualcosa o qualcuno che ti ha avvicinato alla scrittura?

Ho sempre amato scrivere, fin da quando ho avuto gli strumenti necessari. La passione vera e propria si è sviluppata a vent'anni, ma per molto tempo nessuno ha saputo che scrivevo. Negli anni ho accumulato un sacco di storie scritte nei miei quaderni, e ne ho elaborate molte di più, senza però avere il tempo di metterle su carta. Purtroppo tendo ad essere piuttosto lenta nella scrittura, ho bisogno di trovare le parole esatte per esprimere le emozioni. Non è facile come si potrebbe pensare...

3-Qual'è la prima cosa in assoluto che hai scritto,la tieni gelosamente in un cassetto?

Questa domanda mi ha fatto sorridere!
Ero alle elementari, io e la mia miglior amica del tempo, Erika, abbiamo inventato un mondo chiamato Fantasy. C'erano draghi volanti, vulcani, un bambino coraggioso che combatteva il male. Mi piaceva tanto, quella storia. A casa fingevo di essere quel piccolo eroe, combattevo contro i cattivi con molta convinzione. 
Purtroppo non ho più trovato il quaderno dove l'avevo scritta, ma nutro ancora delle speranze! :D

4-IL primo libro che hai scritto è  Luna,ce ne parli un pò?Chi sono i protagonisti?


Luna è il mio primo libro, un parto durato ventitré anni. La prima versone, infatti, l'ho pensata a tredici anni, poi lentamente la storia è cambiata e si è evoluta fino alla forma attuale. I protagonisti però non sono sempre rimasti gli stessi: Mark e Luna sono con me da allora.Si tratta di una specie di fiaba, anche se tratta temi attuali. L'ambientazione è medievale, direi che si potrebbe tranquillamente collocare il regno di Laguz, dove vivono i protagonisti, in un'Inghilterra molto più soleggiata di quella reale.Luna è una ragazza che vive con gli zii in un villaggio ai confini del regno, fuori dalle mura. E' povera, ma felice della sua vita. Non si sa spiegare perchè i suoi genitori l'abbiano abbandonata alla nascita, però è grata dell'affetto che la numerosa famiglia degli zii le dona. Ha dei talenti particolari: sa leggere le rune (un antico strumento divinatorio norreno) e sa istintivamente scegliere e lavorare le erbe mediche. Un giorno, complice il compleanno di uno dei suoi cugini e la scarsità di provviste, si avventura nel bosco che costeggia il suo villaggio per cacciare di frodo. E' un'abile arciere, e in poco tempo riesce a rimediare prede a sufficienza per festeggiare il bambino con una cena degna di questo nome. Dei suoni inconfondibili, però, la mettono in allarme: è in corso una battuta di caccia del nuovo re, Mark, succeduto allo zio defunto l'inverno precedente senza lasciare eredi. Tenta di scappare attraverso il bosco e, inaspettatamente, si imbatte su un ragazzo che la aiuta prima a nascondersi, poi a procurare del cibo per la sua famiglia.Pochi giorni più tardi frate Timothy, consigliere del re, si reca al villaggio di Luna per portare aiuti alla popolazione stremata dopo un lungo e duro inverno. La fama di indovina della ragazza fa sì che il re in persona la convochi a corte, scortata dal frate e da alcune guardie reali. Con grande stupore di Luna, il re altri non è che il ragazzo che l'ha aiutata nel bosco, e che provvede ad offrirle un lavoro al castello quando il suo villaggio, in circostanze sospette, va a fuoco.Da quel momento si dipana tutta una serie di eventi che porta Luna a conoscere Lilian, la sorella del re, Michael, comandante dell'esercito di Laguz, e altri personaggi che daranno vita ad una lotta per liberare il regno da un tiranno occulto che dà la caccia alla madre di Luna da prima che lei nascesse. Impresa tutt'altro che facile, visto il potere che quell'uomo possiede...Una piccola curiosità: i nomi dei tre regni che compaiono nella storia, Laguz, Ewhaz e Jera, sono i nomi di tre rune.

5-Cosa ami di questo libro e cosa invece cambieresti?


Di Luna amo sicuramente la forza del sentimento che lega i protagonisti, il loro restare uniti e combattere insieme per il bene della ragazza e del regno intero. Se dovessi riscriverlo, però, farei arrabbiare Mark un po' di più... :D


6-Come già detto nella mia recensione,e tu hai confermato hai messo molto di te in questa storia,qual'è la parte che più ti è piaciuto scrivere e perchè?


 E' vero, in Luna c'è molto di me e questo è stato uno dei motivi per cui ho esitato a lungo nel pubblicarlo. Ogni singola parola che ho scritto per me è stato un viaggio, un dono. Se devo scegliere, però, la parte a cui sono più affezionata è la "confessione" di Terry. Il suo bisogno di essere capita, di prendere in mano le redini della propria vita, mi ha toccata nel profondo. Mentre scrivevo quel pezzo ho pensato a tutte le persone che conosco che si sentono così, a quanto ognuno di noi abbia bisogno di liberarsi dei condizionamenti imposti dal mondo che ci circonda. Terry ha scelto la via sbagliata ma, fortunatamente, la vita concede quasi sempre la possibilità di rimediare ai propri errori.Poi ci sono le parti in cui Mark e Luna interagiscono, si avvicinano, si innamorano. Ho amato scrivere l'emozione di quei momenti... Lì è uscito tutto il mio animo romantico e non me ne vergogno! :D


7-Ho avuto l'immenso onore di leggere il tuo prossimo lavoro,se ti va puoi anticipare qualcosa anche solo una piccola curiosità?


Ti ringrazio per aver accettato di leggere Emma in anteprima! Posso anticipare che è uno young adult, ambientato ai giorni nostri. I protagonisti sono Emma e Logan. Lei è una ragazza estremamente sensibile, che non si accorge di quanto ferisce le persone che ama chiudendosi nel suo guscio. Logan, invece, è un ragazzo di sangue irlandese, sicuro di sè ma molto equilibrato. Almeno fino a quando una tragedia colpisce la sua famiglia e lo costringe a fare i conti con il suo passato...Una curiosità che probabilmente mi costerà settimane di bronci: il personaggio di Lucrezia, ovvero la mamma di Emma, è liberamente ispirato a...mia madre. Non vedo l'ora di vedere la sua reazione, specialmente per quanto riguarda l'acconciatura della suddetta signora! :D


8-Eri molto spaventata per questa nuova avventura,perchè cos'era la tua più grande preoccupazione?


Cambiare genere è sempre una sfida, secondo me. Nella mia testa il fantasy e il contemporaneo convivono benissimo, ma non ero sicura di essere riuscita a trasmettere quello che volevo con la storia di Emma e Logan. Stando a quanto mi hai detto, però, credo di avercela fatta. :)


9-Che difficoltà hai incontrato nel cambio di genere?


La difficoltà più grande è stata quella di poggiare i piedi per terra dopo aver scritto Luna. Qui si parla di vita reale, le sensazioni, le reazioni di Emma sono molto forti, descriverle in modo incisivo ma senza appesantire il racconto è stata una bella sfida... Dopo tanto lavoro, posso dirmi soddisfatta del risultato finale.


10-Ti propongono di scrivere un libro a quattro mani,con chi ti piacerebbe?


Qui non ho alcun dubbio: Jennifer Armentrout. Amo il suo modo di scrivere sia il fantasy che il contemporaneo, i suoi personaggi sono sempre sorprendenti. Sarei sicuramente affascinata dal suo modo di lavorare, imparerei molto!


11-Ti piacerebbe scrivere un altro genere ancora,buttarti in un'altra avventura?se si quale?


Nell'ultimo periodo ho "scoperto" nuovi generi, quello che mi ha colpito maggiormente è il MM. Purtroppo, però, non credo riuscirei a risultare credibile: le dinamiche tra due uomini sono diverse rispetto a quelle tra uomo e donna, e io per scrivere ho bisogno di immedesimarmi in uno dei protagonisti. Mai dire mai, comunque...


12-Quali sono i tuoi autori/autrici italiani /stranieri che preferisci?


Leggo per lo più autori stranieri, tra i quali spiccano Lauren Kate, Jennifer Armentrout, Sophie Jackson, Abigail Roux e Charlie Cochet. 


13-Quando scrivi ti piace stare nel silenzio assoluto,o con la musica in sottofondo?per la seconda ,che musica ascolti?


Quando scrivo ho bisogno di avere il giusto sottofondo musicale. Mi aiuta a concentrarmi sulle sensazioni e tutte, ma davvero tutte le storie che mi girano in testa, sono state ispirate da un brano in particolare.Per Luna è passato un sacco di tempo, ma l'idea mi è venuta ascoltando (Everything I do) I do it for you di Brian Adams. Durante la stesura ho ascoltato per lo più Enya, Loreena McKennitt e Ludovico Einaudi. Musica evocativa per l'atmosfera "fiabesca" del racconto.Emma è stata ispirata da Unconditionally di Katy Perry, per la stesura ho usato più che altro musica pop, visto che la protagonista ha ventun anni e un gran casino nel cuore.Per il seguito di Luna sono tornata a Enya e ad un brano che mi sta dando molto più di quanto credessi: Out of the woods di Taylor Swift.Per le altre storie che voglio scrivere...sono troppe e non finirei più di elencare brani e artisti! :D


14-Hai già altre storie in attesa?


Almeno un paio già ben definite, una delle quali mi martella in testa da mesi. Appena finito il seguito di Luna comincio la stesura!


15-Hai un mentore,uno scrittore o persona a te vicina che maggiormente ti ha spinto e aiutato in questa tua passione?


La prima persona a cui ho parlato di questa mia passione e che ha letto qualcosa di mio, a ventun anni, mi ha dato una forte spinta in questa direzione. Mi ha incoraggiato a proseguire, ha capito che avevo la scrittura nel sangue. Essendo una persona più grande di me e abituata a lavorare con chi ha un sacco di pensieri in testa, ho preso seriamente le sue parole. Poi mio marito Giovanni ha fatto il resto: mi ha sostenuto dall'inizio e ancora oggi mi incoraggia quando ho mille dubbi. La cosa che non avevo calcolato era che i miei genitori e mia sorella si sarebbero dimostrati orgogliosi di me per aver scritto e pubblicato Luna. Loro hanno saputo tutto quando stavo per pubblicare, perchè pensavo non avrebbero capito il mio bisogno di dare forma alle storie che avevo in testa. Con mia grande sorpresa oggi sono i miei primi fan, un'altra emozione intensa e un regalo enorme che mi ha portato la scrittura.Poi ci sono Pia, Lara, Monica e Roberta: le amiche che mi hanno convinto a pubblicare. Senza il loro sostegno probabilmente Luna sarebbe ancora un file nel mio PC. Ne approfitto per ringraziare nuovamente tutte queste persone: se ho realizzato il sogno che avevo fin da bambina è anche merito vostro!


17-Infine esprimi con una frase il tuo stato d'animo in questo momento.

Mi sento grata per aver avuto la possibilità di mostrare al mondo chi è Laura, con tutti i suoi punti di forza e le sue fragilità. Essere libera di esprimere me stessa attraverso i libri che scrivo, parlare del mio lavoro, condividerlo con altre persone è un dono.

Ringrazio te, Emanuela, per aver letto e recensito Luna, per aver placato i miei dubbi sulla prossima pubblicazione, per questa intervista. Un grande grazie a tutti coloro che hanno letto questo pezzo, spero che il mio mondo vi abbia incuriosito.
A presto...con Emma!



Pagina Facebook:

venerdì 28 aprile 2017

RECENSIONE GLI STRANI CASI DELL'AMORE DI JUDITH SPARKLE

Gli strani casi dell'amore
Di Judith Sparkle
Genere:Romance
Pagine:293

                                                    Trama

Possono due persone completamente opposte innamorarsi tra gli scaffali di una libreria? 
Trent’anni entrambi, Michael ha un lavoro che lo assorbe completamente, odia i social e non legge romanzi da una vita. 
Penny è una brava commessa in una libreria, dispensa consigli di lettura e tutte le sere aggiorna la pagina Facebook del negozio. 
Non si conoscono e non potrebbero essere più diversi.
Ma hanno in comune qualcosa: una figlia, concepita molti anni prima in una notte di bagordi universitari. Una notte in cui si sono amati senza essersi svelati i loro nomi, senza essersi presi impegni di alcun tipo, e senza che lui poi sapesse di essere diventato padre.
Ma il tempo è beffardo e quello che dà poi lo richiede con gli interessi. 
Ora la salute di Michael è minata e la sua carriera in crisi mentre Penny, che aveva scelto di rinunciare ai suoi sogni per prendersi cura di sua figlia Mabel, ora si ritrova madre felice di una splendida e vivace ragazzina.
Un giorno, per uno strano scherzo del destino, Michael entra nella libreria dove lavora Penny e i due si rivedono, pur senza riconoscersi. Tra di loro scatta una scintilla d’intesa. 
La tana dei libri diventa il loro punto d’incontro, il luogo in cui si scambiano opinioni sui libri e, più in generale, sulla vita. Dove, inconsapevolmente, gettano le basi per ricostruire i tasselli della loro felicità.
Ma questa ha un prezzo, un prezzo che si chiama Mabel: saranno disposti a pagarlo fino in fondo?

Recensione
Una storia d'amore intensa e toccante!
Questo romanzo mi ha trasportato letteralmente,mi sono sentita come presa per mano dall'autrice e accompagnata pagina per pagina.
Penny è una mamma single,il suo piccolo mondo gira attorno a spese da pagare e una figlia da crescere nel migliore modo possibile.Lavora in una libreria vintage,dove dimostra fin da subito una grande abilità nel consigliare sempre la giusta lettura a ogni cliente,questa sua passione è un pò il punto cardine di questa storia,si perchè proprio qui incontrerà un uomo Michael che ha già un posto importante nella sua vita ma questo nessuno dei due ancora lo sa....


                            "Non ci deve spaventare la sofferenza altrui,
                                             il nostro cuore non deve temerla;
                              è il prezzo perchè non s'indurisca.
                                             Se smettiamo di accorgerci del dolore degli altri,
                                                     è perchè nel fondo siamo morti


I due non si riconoscono subito,ma con il passare dei giorni,piccoli segnali e strane sensazioni faranno riaffiorare lontani ricordi,che li porteranno a voler riunire i tasselli per ricostruire i loro cuori feriti.
Quando poi in mezzo a tutto questo ci si mette anche il dolore e la sofferenza che accompagnano la malattia,tutto sembra complicarsi inesorabilmente,ma la grande forza di un amore dimostrerà a tutti compresi loro stessi che insieme ogni cosa sembra più leggera e sopportabile.
La scrittrice mi ha emozionato tantissimo mi ha fatto vivere appieno i personaggi con le loro fragilità e la loro forza,ti fa riflettere  su quanto spesso ci soffermiamo su cose futili perdendoci del tempo che invece andrebbe meglio speso con chi amiamo...


                                  "Beh,sai che ti dico Penny?
                                                 Tu sei l'unica persona che voglio.
                    E farò scacco matto al poco tempo che mi resta per averti.
                                  Fosse l'ultima cosa che faccio.Lo giuro."



                                   VOTO:💗💗💗💗💗 SU 5





Le collaborazioni del blog



https://www.facebook.com/Marilenadimiccodrawdream/?fref=ts#

https://www.facebook.com/solodanicoletta/?fref=ts#


Le mie letture


Io sto leggendo
Paola sta leggendo

giovedì 27 aprile 2017

SEGNALAZIONE SEDUCTION DI MARY-KATE SCARLETT

                                                        SCHEDA LIBRO

TITOLO:Seduction
AUTRICE:Mary-Kate Scarlett
GENERE:Romance Erotico
EDITORE:Self Publish
DATA PUBBLICAZIONE:28 Aprile 2017
FORMATO DIGITALE:0,99€
FORMATO CARTACEO:Presto Disponibile


                                             SINOSSI

Caleb,ricco e sexy avvocato,abituato ad avere le donne ai suoi piedi.
Deciso a non innamorarsi mai,per non rischiare di mettere in gioco i sentimenti,che finiscono puntualmente per buttarti in ginocchio.
Jasmine,intelligente,bella e da sempre innamorata del suo migliore amico,fidanzato,però,da tempo con un'altra ragazza.La soluzione per non soffrire ancora,sta nel segreto di chiudere il passaggio verso il cuore.Usare il corpo come un'arma di seduzione per qualche ora passata a svuotare la mente dai pensieri.


Caleb e Jasmine inizieranno,così,incontri a base di sesso e lussuria,ma cosa fare se alla passione si contrappone l'amore?Un rapporto nato dalle proprie fragilità,può avere fondamenta solide?
Gli errori commessi incrineranno la loro relazione,fino a distruggerla.E allora un cuore ferito e sanguinante sarà capace di perdonare?




COVER REVAIL TUTTO PUO' CAMBIARE DI GIULIA BENEDETTI

SCHEDA DI PRESENTAZIONE

AUTORE:Giulia Benedetti
GENERE:Romance
PREZZO EBOOK:0,99€/Disponibile con Kindle Unlimited


L'ebook è disponibile solo su Amazon

Data di pubblicazione:8 Maggio 2017


Sinossi

Il primo amore non si scorda mai.

Simone Fantini.Trent'anni e un peso insopportabile sulle spalle.
A soli vent'anni viene lasciato all'altare da Rebecca,l'amore della sua vita,la persona della quale si fidava di più,quella che sarebbe stata al suo fianco per sempre. O almeno lui credeva così.
Con il cuore infranto,decide di allontanarsi dalla sua Bologna,la città che aveva visto nascere il suo infinito amore  per Rebecca, e vola a Malta per ritrovare se stesso e per ricominciare da capo.
Dopo dieci anni da quel terribile giorno, però,Simone è costretto a tornare a Bologna,spinto dalla lettera di una delle sue più care amiche,spinto dal senso del dovere nei loro confronti.
Nonostante la sua indecisione,Simone parte e torna a "casa",dove ad accoglierlo c'è la sua famiglia,ma soprattutto lei...Rebecca.
E quindi,tra serate alternative in compagnia dei suoi amici e della sua famiglia,Simone proverà a cercare di riempire quel senso di vuoto che ha sempre avuto,dopo che Rebecca l'ha lasciato da solo su quell'altare,nel 2007.
Ce la farà?Troverà il suo lieto fine?
Sembra semplice,ma non lo è....in fondo,tutto può cambiare.


Bio:
Giulia Benedetti,nata a Bologna nel 1988,scrittrice per passione.
Ho iniziato a scrivere circa tre anni fa,riuscendo poi a pubblicare il mio primo lavoro a settembre del 2015.Successivamente ho trasformato questa passione in una vera e propria "droga" e non mi sono più fermata!
Grazie al successo della mia trilogia "Daniele e Veronica" sono riuscita a farmi conoscere un pò di più e ho aperto un blog a ottobre 2016,il Pretty in Pink,insieme a Ilenia Bernardini e Silvia Gaiart,e insieme siamo una squadra potentissima!
Altri romanzi pubblicati:"Al di là del Tevere" e "Ogni giorno viene sera".



Su di me
Tra i mie interessi:libri,cinema,serie tv(ne sono drogata),musica.
Libro preferito italiano:L'Amore non è mai una cosa semplice di Anna Premoli.
Libro preferito internazionale:Ugly Love,Colleen Hoover
Artista preferito:Tiziano Ferro
Gruppo preferito:Daughtry




SEGNALAZIONE UN BACIO SOTTO IL CILIEGIO IN FIORE DI ARIANNA DI LUNA

                                                                TRAMA

In uscita domani 28 Aprile
Genere:Romanzo Rosa
Pagine:115
Link per acquisto:http://amzn.to/2ohOBgD

Evan Mcallister,detto Mac frequenta il secondo anno alla Jensen Johnson,uno dei college più esclusivi del paese.E' bello,ricco,e oltre a essere un genio,è anche un capitano della squadra di football e gli basta schioccare le dita per far cadere le ragazze ai suoi piedi.
Sarebbe tutto perfetto se nella vita di Mac non ci fosse lei:Rachel Sheridan,detta "La Strega".Tanto bella quanto acida,Rachel è brava quanto lui,intelligente quanto lui,e tenta costantemente di metterlo in ombra,e di primeggiare su di lui.
I due si detestano apertamente,e si fanno una guerra spietata,senza esclusione di colpi bassi.Ma nessuno è immune dai segreti.Nessuno sa che Rachel,dietro alla maschera della ragazza perfetta,è timida e insicura,e tiene un diario in cui confida tutto il suo smarrimento.
Un diario da cui un giorno,una pagina si stacca,finendo nelle mani sbagliate,le mani di Mac.Ma Mac non sa chi è la ragazza misteriosa e preoccupata che ha lasciato una richiesta di aiuto sotto l'albero di ciliegio al confine del campus.Non sa chi sia,ma da quello che scrive gli sembra simpatica e un pò sperduta, proprio come lui.E pensa che in fondo,rispondere a quella lettera,non porterà niente di male...

SEGNALAZIONE NOVELLA DI VIRGINIA HENLEY

TRAMA:
Dall'autrice di "Nati Nemici","Il Falco e La Colomba","La Spada e Il Gelsomino","Il Corvo e La Rosa",una storia fino a oggi inedita per l'italia e pubblicata in esclusiva per  Follie Letterarie.

Eve Barlow,agente immobiliare e femminista convinta,trova decisamente insopportabili gli atteggiamenti da macho di Clive Kelly,un vigile del fuoco alla ricerca di una nuova casa.Quando i due si trovano a viaggiare insieme per visitare una proprietà sul lago Michigan,fra loro volano scintille.Poi un incidente mette in serio pericolo la vita di Eve.In quell' occasione, la donna avrà modo di rendersi conto quanto sia piacevole avere un uomo pronto a soddisfare i suoi desideri,e a insegnarle come la passione bruciante possa trasformarsi in amore.


Di seguito vi lascio il link dell'intervista fatta all'autrice dal blog di Follie Letterarie,e l'email dove potrete mandare altre domande e chiedere tutto quello che volete all'autrice.

http://www.follieletterarie.com/virginia-henley-intervista-allautrice/ 

info@follieletterarie.com

https://www.amazon.it/Ghiaccio-Fuoco-Fire-Virginia-Henley-ebook/dp/B06ZXWB1D5/ref=sr_1_1?ie=UTF8&qid=1492519797&sr=8-1&keywords=ghiaccio+e+fuoco+virginia+henley 






mercoledì 26 aprile 2017

INTERVISTA A DANIELA BELLISANO

1-Chi è Daniela nella realtà?Come ti descriveresti invece come autrice?

Daniela è una ragazza di quasi 27 anni semplice e timida.Le piace sognare,leggere e scrivere e quando non fa questo si occupa dell'azienda agricola di casa e fa lunghe passeggiate insieme al fratellino e al loro piccolo cane.Le piace camminare per boschi ed osservare la natura.Ed ha una piccola passione per le pietre dure e i cristalli!!

Scrittrice,oddio non riesco ancora ad abituarmi a questa parola 😉 diciamo che semplicemente mi piace mettere su carta (elettronica e non)i miei pensieri.Pensa che la mia scrivania è invasa da molteplici quadernini,ognuno con trame appuntate,personaggi o frasi,date da un' improvvisa ispirazione.Questa è la parte che mi piace di più,il momento in cui tu stai facendo la più normale delle attività,tipo spolverare o cucinare,e la tua mente s'illumina con una nuova idea,con dei personaggi che iniziano ad affollare la tua mente finché non metti su carta le loro avventure.

2-Fare la scrittrice è sempre stato un tuo sogno o c'è stato qualcosa o qualcuno che ti ha avvicinato alla scrittura?

In realtà non sapevo di voler diventare una scrittrice fino a due anni fa,quando ho scritto il mio primo libro WITCHES DESTINY. Ripensandoci però la scrittura ha sempre fatto parte di me.Da piccola giocando con mia cugina inventavamo sempre storie diverse,fantasticando e un giorno le ho detto:"perché non scriviamo queste nostre avventure fantastiche?",da lì abbiamo iniziato ad appuntare le nostre fantasie...così per gioco.Negli anni però siamo cresciute e abbiamo messo da parte questa attività,anche se io ogni tanto continuavo a scribacchiare qualcosa; finché un giorno sono capitata su Efp,un sito di fan fiction e lì ho realmente iniziato la mia "carriera",sentendomi realizzata ogni volta che finivo di scrivere un racconto.

3-Qual'è la prima cosa in assoluto che hai scritto,la tieni gelosamente in un cassetto?

La storia scritta con mia cugina che abbiamo intitolato "The pop star story",non sò se avrò mai il coraggio di riprenderla e farle vedere la luce, per adesso rimarrà nel cassetto insieme alle mie vecchie fan fiction.

4-Il primo libro che hai scritto è WITCHES DESTINY,ce ne parli un pò?Chi sono i protagonisti?

Si, Witches destiny è il mio primo libro,nato inizialmente come breve storia su Efp,poi ritirata per apportare modifiche che lo hanno reso il libro che è ora.Ricordo ancora come è nata l'idea di scrivere questa storia:ho sempre amato il mondo della magia,fin da piccola ho seguito Streghe,il telefilm,che mi ha accompagnato per tutta l'infanzia e adolescenza.Poi un giorno di circa tre anni fa,in estate, un improvviso temporale estivo ha colpito la zona in cui abito,ed è stato proprio l'osservare il vento,l'acqua piovana violenta sbattere contro le finestre e le nubi correre veloci nel cielo ad ispirarmi.La pioggia è finita velocemente ed è subito spuntato il sole...proprio come per magia e cosi è nata una delle scene del mio libro.
Per quanto riguarda i protagonisti,o meglio le protagoniste, sono tre ragazze di sedici anni:Laurel,kora e Solan.Le tre ragazze sono all'oscuro di molti segreti della loro famiglia, tra cui l'essere streghe.In questo libro le tre amiche verranno aiutate da tre ragazzi con cui istaureranno un forte legame.Inoltre saranno presenti anche le tre bizzarre nonne che doneranno una nota umoristica al racconto.

5-Cosa ami di questo libro e cosa invece cambieresti?

Di questo libro amo il rapporto di amicizia che si instaura tra le ragazze e il forte legame con i ragazzi.Io do molto valore all'amicizia, e questo libro è nato anche grazie alle mie due più care amiche,quindi ho voluto far risaltare proprio questo valore che a volte si da troppo per scontato.
Non so bene,cosa cambierei in questo libro....forse il fatto di usare la terza persona, anche se con tutti i personaggi presenti è stata una scelta obbligata;tutto sommato amo tutto di questa storia e non credo che realmente cambierei qualcosa.

6-A cosa ti sei ispirata,è tutta fantasia o c'è qualcosa di reale?

Nei miei libri c'è sempre qualcosa che è strettamente collegata alla mia realtà e alle mie vicissitudini,che si tratti di libri fantasy o rosa.Le tre ragazze sono nate pensando a me e alle mie amiche,quindi due di loro:Laurel e Kora sono proprio le mie amiche descritte con qualche licenza poetica qua e là.Poi la scena in cui Solan da sfogo per la prima volta ai suoi poteri;Bè quella è stata la prima scena che ho immaginato durante il famoso temporale estivo che mi ha dato l'ispirazione.

7-Parlando invece del tuo secondo libro,"True Love",a cosa ti sei ispirata?Da dove è arrivata l'ìdea?

True Love anche lui è nato per caso,pensa un pò che una sera mentre stavo guardando"Affari Tuoi"mentre il conduttore presentava la concorrente della serata:una giovane ragazza dai capelli rossi e gli occhi scuri, la mia mente si è messa subito all'opera iniziando a elaborare i primi tratti dei personaggi;e Fenix è nata proprio grazie a quella ragazza di Affari Tuoi.

8-Parlaci un pò di questa storia e dei suoi personaggi.

True Love racconta la storia di Drake un ragazzo che ama da sempre la scrittura e,grazie al suo talento,è riuscito ad avere un grande successo con il primo libro.Drake a prima vista potrebbe sembrare il solito ragazzo bello e un pò dannato che si diverte ad uscire con gli amici e a frequentare donne,ma già dai primi capitoli si scoprirà che quella è solo una facciata.In realtà Drake è uno scrittore in pieno blocco,dopo il successo del primo libro sembra non trovare più ispirazione per il secondo e la sua agente,Rachel,gli sta con il fiato sul collo.Una sera però,cercando di svagarsi in un noto locale,il Moonlight,Drake incontrerà per la prima volta Fenix,una ragazza disinibita a cui piace passare ogni notte con un uomo diverso.Drake, nonostante sia affascinato dalla ragazza non pensa che sia la donna che cerca da tutta la vita,il suo vero amore,il colpo di fulmine a cui ambisce;ma presto,conoscendola meglio si ricrederà.

9-Con quale dei tuoi personaggi ti senti più in sintonia?

Ho una sintonia speciale con ogni personaggio,ma diciamo che Drake mi somiglia molto.Sono anch'io una scrittrice tormentata che non riesce a trovare il giusto senso nella storia che sta scrivendo.Per quanto riguarda la mia parte emotiva invece mi rivedo molto in Solan.

10-Ti propongono di scrivere un libro a quattro mani,con chi ti piacerebbe?

Oddio questa si che è una domanda difficile...Non saprei,sono molto pignola per quanto riguarda la scrittura e le trame dei libri,forse mi fiderei solo della mia migliore amica.

11-Ti piacerebbe scrivere un altro genere?se si quale?

Oh si!E' un mio grande sogno,e ambizione!Nella lista dei libri che ho da scrivere mi sono segnata anche un dispotico,una storia sui pirati e un racconto per bambini.Mi piace variare!

12-Quali sono i tuoi autori/autrici,italiani/stranieri che preferisci?

Allora qui ci sarebbe una lista infinita da fare,ma sarò breve!Per quanto riguarda gli autori italiani amo molto Anna Premoli con il suo stile frizzante e comico,idem per Lidia Ottelli.Ma ce ne sarebbero davvero tante altre;l'italia è veramente piena di grandi talenti e di autori e autrici che ancora devo conoscere e scoprire.Per quanto riguarda gli autori stranieri per il genere rosa adoro Jay Crownover e J.K. Redmerski(il confine di un attimo è il libro che amo in assoluto)per il fantasy Kelley Amstrong e Jennifer Armentrout.

13-Ultima domanda:Quando scrivi ti piace stare nel silenzio assoluto,o con la musica in sottofondo?Per la seconda,che musica ascolti?

Silenzio assoluto!Cosa davvero molto difficile da trovare a casa mia,ma ci provo!La musica l'ascolto prima di scrivere perchè mi aiuta ad immaginare le scene e i dialoghi,ma mai durante perchè non mi concentro altrimenti.Ascolto ogni genere,ma prediligo il Rock dei Nickelback,il pop e il mix di J Ax.



.;)